Bando Di Ricerca 2020

La Fondazione AMICI Italia Onlus che  favorisce le attività di ricerca, di studio, con peculiare riferimento alla ricerca scientifica nell’ambito della diagnosi e cura delle malattie infiammatorie croniche dell'intestino, colite ulcerosa e malattia di Crohn, indice un bando per N. 1 Borsa di Studio per progetti di ricerca sulle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali per gli anni 2020-2022 del valore di 50.000,00 Euro lordi, non divisibili, riservata a giovani in possesso di Laurea in Medicina e Chirurgia e/o Discipline Scientifiche.

 

Il bando è aperto a proposte di progetti che abbiano potenziale valenza innovativa riguardo ad ogni aspetto delle MICI con preferenza sulle seguenti aree tematiche:

  • MIcrobiota e MICI 
  • Ruolo dell'attività fisica nei pazienti con MICI: prevenzione della riacutizzazione, impatto sulla terapia medica e chirurgica 
  • Ottimizzazione della terapia con biologici / marcatori non invasivi di infiammazione intestinale nel monitoraggio delle MICI
  • Nutrizione e outcome di malattia nelle MICI 
  • Fattori predittivi di decorso 

I progetti ammissibili alla procedura di valutazione andranno presentati in extenso e dovranno contenere una chiara illustrazione degli obiettivi, una descrizione dettagliata dei materiali e dei metodi, i dati preliminari disponibili, i risultati attesi e le implicazioni per la comunità dei pazienti con MICI.

1. Importo della Borsa di studio

L’importo della borsa di studio sarà conferito al vincitore mediante un assegno-premio di Euro 50.000,00 (cinquantamila/00) lordi.

La liquidazione avverrà secondo le modalità indicate al punto 5 del presente bando.

2. Requisiti per la candidatura

Il candidato, che parteciperà a titolo individuale, dovrà:

  • Avere meno di 40 anni alla data della domanda
  • Aver conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia per i progetti clinici
  • Aver conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia o altre Discipline Scientifiche per i progetti di scienza di base
  • Far pervenire tramite PEC al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro e non oltre le 23.59 del 15/10/2020, la domanda di ammissione in carta libera al concorso corredata della documentazione che ritiene valida.

Nella domanda i candidati dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità:

  1. copia documento di identità, in corso di validità; 
  2. Copia del codice fiscale;
  3. copia del/dei titolo/i di studio richiesto/i; 
  4. curriculum scientifico e professionale, datato e firmato, idoneo allo svolgimento dell’attività di ricerca, oggetto del presente bando;
  5. lista di altri finanziamenti, nazionali o internazionali, eventualmente già ottenuti in passato;
  6. progetto di ricerca: titolo della ricerca, descrizione dettagliata del progetto, descrizione degli obiettivi, la metodologia della proposta e descrizione dettagliata dei materiali e dei metodi, descrizione dei risultati attesi e previsione di possibili future applicazione all’ambito medico (max 10000 caratteri, spazi inclusi);
  7. abstract del progetto (max 2000 caratteri, spazi inclusi);
  8. indicazione dell’Istituzione sede delle attività di ricerca, necessarie per la realizzazione del progetto;
  9. dichiarazione di assenso e autorizzazione, resa dal legale rappresentante dell’Istituzione e dal responsabile del laboratorio di riferimento, allo svolgimento della ricerca, oggetto del presente bando;
  10. elenco di tutti i documenti e titoli presentati.

Clicca qui per scaricare il fac-simile di domanda di partecipazione: ALLEGATO A (fac-simile di domanda)

3. Commissione scientifica

La valutazione dei progetti avverrà a cura di un’apposita Commissione costituita dai  6 componenti del Comitato Scientifico e dal Presidente (o persona da lui designata) della Fondazione AMICI Italia Onlus

I voti verranno dati sulle seguenti caratteristiche:

  • a) Valore scientifico della ricerca
  • b) Sostenibilità del progetto
  • c) Fattibilità
  • d) L’adeguatezza della struttura nella quale avverrà la ricerca
  • e) Originalità del progetto

 

I componenti della Commissione esprimeranno un voto, da 0 a 5, per ciascuna delle caratteristiche prese in considerazione, ai fini della valutazione. Verrà finanziato esclusivamente il progetto a cui la commissione avrà assegnato punteggio medio maggiore.

La commissione si riserva la possibilità di non assegnare alcuna borsa, se riterrà che nessun progetto sia meritevole di finanziamento.

4. Gestione del progetto

Le comunicazioni ufficiali ed i riscontri saranno effettuati sul sito dedicato al bando www.fondazioneamiciitalia.it.

A tutti i partecipanti saranno comunicati i risultati del Concorso tramite posta elettronica. La proclamazione del vincitore avverrà in una cerimonia pubblica il 01/12/2020 e il nome del vincitore sarà pubblicato sulla rivista dell’associazione INFORMAMICI e sul sito amiciitalia.eu e sul sito della Fondazione www.fondazioneamiciitalia.it.        

Il candidato che risulterà vincitore dovrà presentare alla Fondazione, entro il termine perentorio di 15 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello della pubblicazione del suo nominativo sul sito della Fondazione, i documenti necessari ai fini dell’accettazione della borsa:

  • 1. dichiarazione di accettazione della borsa di studio; 
  • 2. modalità per il versamento della borsa.
  • 3. Richiesta di approvazione del progetto di ricerca da parte del Comitato Etico della Struttura presso la quale si svolgerà lo studio. NB. In caso di parere negativo del Comitato Etico il premio non potrà essere erogato.

 

La data di avvio ufficiale del progetto è fissata entro l’1 gennaio 2021.

Le varianti scientifiche relative alla modifica degli obiettivi del progetto sono consentite soltanto previa approvazione scritta da parte della Fondazione AMICI ITALIA ONLUS.

Il regolare svolgimento delle attività relative al progetto deve essere garantito mediante accordo scritto tra ricercatore e Fondazione.

Per tutte le pubblicazioni ed i prodotti scientifici realizzati nell’ambito del progetto di ricerca, il ricercatore è tenuto ad indicare di aver usufruito di un finanziamento nell’ambito del presente bando da parte della Fondazione.

La Fondazione si riserva la facoltà di dare la massima diffusione dei risultati della ricerca svolta, attraverso i propri canali.

5. Erogazione della borsa

Il contributo per la realizzazione del progetto sarà erogato direttamente al ricercatore in tre tranche:

1) un importo pari al 30% del premio complessivo, a titolo di acconto, verrà corrisposto entro 60 giorni dalla pubblicazione del nome del vincitore del bando, coincidente con l’inizio dell’avvio ufficiale del progetto;

2) un importo pari al 30% del premio complessivo, verrà corrisposto entro 30 giorni dal parere positivo, espresso dalla Fondazione, che valuterà, in 15 giorni, apposita relazione, attestante il concreto sviluppo delle attività e lo stato dell’arte, resa dal ricercatore entro due settimane dalla conclusione della prima annualità. Ai fini della valutazione, potrebbe risultare necessario un colloquio tra il ricercatore, i componenti del CdA e la presidente del Comitato Scientifico della Fondazione. Nessun importo verrà versato in caso di parere negativo da parte della Fondazione;

3) un importo pari al 40% del premio complessivo, verrà corrisposto entro 30 giorni dal parere positivo, espresso dalla Fondazione, che valuterà, in 15 giorni, apposita relazione (prodotta in italiano e in inglese), resa dal ricercatore entro 30 giorni dal termine dell’attività di ricerca, attestante le conclusioni finali dell’attività svolta ed i risultati ottenuti. Al fine della valutazione, potrebbe risultare necessario un colloquio tra il ricercatore, i componenti del CdA e la presidente del Comitato Scientifico della Fondazione. L’eventuale pubblicazione (o bozza della pubblicazione), relativa allo studio svolto, dovrà essere allegata a suddetta relazione finale. Nessun importo verrà versato in caso di parere negativo da parte della Fondazione.

L’accertamento da parte della Fondazione di violazioni di norme di legge e/o manipolazione e/o travisamento dei dati, ferme restando le responsabilità civili e penali, comporta la revoca del finanziamento stesso e la restituzione dell’intero importo già ricevuto, sino a quel momento, da parte del ricercatore.

In caso di rinuncia alla borsa di studio, da comunicare tempestivamente mediante una lettera inviata per email al Responsabile delle attività della Fondazione, il borsista sarà tenuto a restituire eventuali acconti già ricevuti, entro e non oltre 30 giorni dalla data di invio della stessa email.

Eventuali situazioni particolari che si dovessero manifestare nel corso dello svolgimento della ricerca, saranno prese in esame dal CdA della Fondazione.

6. Open access

Il ricercatore è tenuto a garantire in ogni momento l’accesso ai risultati ottenuti e ai contenuti della ricerca svolta.

Tutti i dati e le informazioni di carattere tecnico, amministrativo, scientifico di cui il borsista entra in possesso durante lo svolgimento dell’attività di ricerca devono essere considerati riservati e pertanto non ne è consentito un uso per scopi diversi da quelli di formazione per i quali la borsa è attribuita.

Restano impregiudicati tutti gli eventuali obblighi di riservatezza o di tutela dei dati personali.

Il trattamento dei dati sensibili avverrà nel rispetto di quanto stabilito dall’art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e dell’art. 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679), al solo fine di consentire la valutazione da parte della Commissione preposta alla selezione delle domande.

La Segreteria organizzativa

[Clicca qui] per scaricare il fac-simile di domanda di partecipazione

[Clicca qui] per scaricare il bando