La cannabis ed i cannabinoidi sono impiegati in parecchie malattie e vi è un alta prevalenza di uso in pazienti con MICI perché in modelli sperimentali sono state dimostrate proprietà antinfiammatorie.

Sono state pubblicate due revisioni sistematiche per valutare l efficacia e la sicurezza dell’ uso dei cannabinoidi.
Quest’articolo si basa sulle due revisioni sistematiche sulla malattia attiva in pochi studi: non vi sono studi sul mantenimento. Gli studi sono pochi e spesso caratteristiche non omogenee.
Le conclusioni sono che gli effetti dei cannabinoidi sono incerti. Non possono essere raggiunte conclusioni certe sulla loro efficacia nelle MICI.
Sono necessari studi con ampie casistiche ,con lunghi follow-up e buona metodologia prima di trarre definite conclusioni.

Fonte | Inflammatory bowel disease "Cannabis for the Treatment of Crohn’s Disease and Ulcerative Colitis: Evidence From Cochrane Reviews"

L ‘articolo esamina tutti i meccanismi immunologici conseguenti all’Infezione da Covid -19 e come essi interferiscano o contribuiscano all’infiammazione.

Interessante osservazione in pazienti con malattie immuno mediate(tra cui le MICI) in trattamento con farmaci, di cui alcune con biologici, che hanno contratto Coronavirus. L'andamento sembra non differire dai pazienti non affetti da malattie immunomediate. Gli autori suggeriscono altri studi per confermare questo dato [Clicca Qui]

Fonte: The New England journal of medicine