Sicurezza ed efficacia di un trattamento simultaneo con due biologici in pazienti refrattari alle terapie

Farmaci Biologici

Alimentary Pharmacology &Terapeutics 2020; Jun;51(11):1031-1038

 

22 pazienti identificati da due centri di riferimento con un numero mediano di fallimenti ai precedenti farmaci di 4.
50% avevano una remissione clinica e 41% ottenevano una remissione
13 % avevano effetti collaterali
La più comune combinazione di biologici era vedolizumab ed ustekinumab ( 8 pz:33%)
Vedolizumab associato ad anti-TNF in 13 tentativi ed ustekinumab con anti-TNF in 3 tentativi.
Nel 79% l’associazione contemplava un biologico che era stato somministrato precedentemente in mono terapia con iniziale risposta seguita da non risposta.
Gli autori concludono che l’ideale approccio alla combinazione deve essere ancora determinata.
Vedolizumab ed Ustekinumab sarebbe la combinazione ideale per i minori effetti collaterali.
Ovviamente sono dati preliminari e richiedono uno studio controllato. Pertanto, la combinazione va usata con molta prudenza in considerazione dei possibili effetti collaterali.

 

[Clicca qui] per scaricare l'articolo